THE BEST OF MILAN AND PARIS FALL-WINTER 2016-2017 MEN SHOWS

Intimate collections. Elegant. Fluid silhouettes. Oversize volumes. Soft colors. Kept in a personal dimension, they mix styles from the past and poetic licenses of fast century. In an ongoing aesthetic research and the contemporaneity of a timeless, classic and different style, they renew the wardrobe with a discrete and silent revolution.

GiorgioArmani GIORGIO ARMANI

LucioVanotti LUCIO VANOTTI

ErmenegildoZegna ERMENEGILDO ZEGNA

Lanvin LANVIN Paris

DriesVanNoten DRIES VAN NOTEN

NeilBarrett NEIL BARRETT

RafSimons RAF SIMONS

Collezioni intimiste. Eleganti. Silhouette fluide. Volumi over. Colori soft. Raccolte in una dimensione personale, mischiano stilemi del passato e licenze poetiche del secolo veloce. Nella continua ricerca estetica nella contemporaneità di uno stile senza tempo, classico e controcorrente, rinnovano il guardaroba con rivoluzione discreta e silente.

 

lineaa

Share on FacebookTweet about this on Twitter

MIRROR MIRROR

Photography MONZINO Realization ALESSIO NESI

The Mirror. Key theme of historical symbolism, where to the motif of Narcissus is overlapped that of Dorian Gray: just like his portrait, the mirror contains and reveals the secret self and looking at our own reflection means to get rid of the social mask in order to recognize our self in our innermost truth. But the mirror becomes also a Pandora’s box and a “psyche” tool. Perilous temptation as well as revelation of the most secret contents of consciousness. From the myth of Narcissus to Alice in Wonderland until today.

CocoMadamoiselle-Chanel Coco Mademoiselle by CHANEL

The image  reasons trespass in the universe of the illusion. In both surreal and paradox. So the reflection of ourselves, that of others, the overturned dimension of space, time and objects, becomes a fascinating and inescapable resource. The mirror surface and the refracted surface, as a painted canvas or a written page, in their signing a transition from reality to an alternative dimension, legitimize the focus of sublimations and fantastic digressions.

MissDior-Dior Miss Dior Blooming Bouquet by CHRISTIAN DIOR

Fantasies and projections are protagonists of an hypothetical territory where right can be left, above can be below, the bottom can be up. The paradox continues when we realize that, if for the outside that is just a glass, we continue to see our own reflection. Beyond the threshold exists our other. Are we seductive or seduced? Architects or witnesses? Unique or reproducible? Deep or superficial?

Opium-YSL Black Opium by YVES SAINT LAURENT

Lo specchio. Tema chiave del simbolismo storico, dove al motivo di Narciso si sovrappone quello di Dorian Gray: proprio come suo il ritratto, lo specchio contiene e rivela l’io segreto e guardarsi riflessi equivale a gettare la maschera sociale per riconoscersi nella propria più intima verità. Ma lo specchio diventa anche un vaso di Pandora e strumento di Psiche. Perigliosa tentazione e insieme rivelazione dei contenuti più segreti della coscienza. Dal mito di Narciso a “Alice in Wonderland” fino a oggi. Le ragioni dell’immagine sconfinano nell’universo dell’illusione. Nel surreale e nel paradosso. Così il riflesso della nostra persona, quello degli altri, la dimensione ribaltata dello spazio, del tempo, degli oggetti, si trasforma in affascinante e ineludibile risorsa. La superficie specchiante e la forma rifratta, come una tela dipinta o la pagina scritta, nel loro siglare un passaggio dalla realtà a una dimensione alternativa legittimano la messa a fuoco di sublimazioni e divagazioni fantastiche. Fantasie e proiezioni protagoniste di un territorio ipotetico, la destra può essere a sinistra, il sopra sotto, il basso in alto. Il paradosso prosegue quando ci accorgiamo che, se per l’ambiente quello è un vetro, noi continuiamo a vedere la nostra immagine riflessa. Oltre la soglia esiste il nostro altro. Siamo seducenti o siamo sedotti? Artefici o testimoni? Unici o riproducibili? Profondi o superficiali?

 

lineaa

Share on FacebookTweet about this on Twitter